Emergenza sangue: le donazioni non vanno in vacanza!

Estate è sinonimo di emergenza sangue. E’ un dato di fatto che puntuale si ripete ogni anno in questo particolare periodo legato alle vacanze estive. Purtroppo chi ha bisogno di quel liquido prezioso che ci scorre nelle vene non va in vacanza. A chi abitualmente si serve delle sacche di sangue dei donatori, si aggiungono le vittime di incidenti stradali e di altre circostanze impreviste che richiedono molto sangue. In realtà si ha necessità anche delle donazioni di plasma e piastrine, ma ciò che viene promossa maggiormente è la donazione di sangue in generale presso le autoemoteche e i reparti ospedalieri. Si cerca di promuovere la donazione non solo come atto utile al prossimo, ma come gesto generoso che fa stare bene chi lo riceve e soprattutto chi dona.

 Anche la Fratres di Carosino lancia un appello e lo fa attraverso il suo nuovo Presidente Michele Villani, eletto il 6 luglio scorso con il rinnovo del Consiglio Direttivo e del Collegio dei Revisori dei Conti.

Fino al 2023 faranno parte del Consiglio Direttivo: Michele Villani (Presidente) Caputo Davide (Presidente uscente e attuale Vicepresidente), Marzulli Lucia (Consigliere e Consulente sanitario dell’Associazione), Damone Michele (Amministratore), Fiorino Concetta (Segretaria), Di Napoli Lucia (Capogruppo), Cazzato Daniela (Consigliere).  Mentre del Collegio dei Revisori dei Conti fanno parte Marzulli Maria Rosaria (Presidente), Zaccaria Annarita (Vicepresidente) e Laneve Valerio (Revisore).

L’assistente spirituale del gruppo di donatori volontari del piccolo comune ionico sarà il parroco di Carosino, Don Filippo Urso.

Occorrono donatori, siamo in emergenza sangue. Come ogni estate siamo in emergenza, malattie e trasfusioni non vanno in vacanza. Con un semplice gesto si possono salvare tante vite.
Invitiamo tutti i donatori, che possono farlo, di recarsi presso il Centro Trasfusionale dell’Ospedale S.S. Annunziata di Taranto ed effettuare donazioni di sangue.” Questo l’appello del neo Presidente Villani che si adopera da molti anni come volontario Fratres.

E’ importante diffondere la cultura della donazione per abbattere le paure infondate o i pregiudizi che spesso bloccano le persone. Donare è un gesto volontario e gratuito che permette, a chi ne ha bisogno, di affrontare le problematiche di salute, è praticamente un grande gesto d’amore. Carosino risponde molto bene quando l’autoemoteca staziona in Piazza Vittorio Emanuele III per accettare le donazioni, ma l’appello è continuo, impellente e soprattutto è rivolto a tutti, in particolar modo a chi non si è mai avvicinato al mondo della donazione: “Abbiamo bisogno di donatori, abbiamo bisogno di numerose sacche di sangue, ringrazio quanti doneranno prima di andare in vacanza e rinnovo il mio impegno all’interno dell’Associazione Fratres come volontario, come Presidente e come promotore della cultura della donazione”.

A fare un bilancio degli ultimi due mandati è anche il Presidente uscente, Davide Caputo, che resta al fianco del nuovo Direttivo mettendo a disposizione la sua preziosa esperienza: “Sono divenuto Presidente nel 2011 e da allora ad oggi le donazioni sono aumentate grazie anche all’attività di promozione che insieme ai volontari abbiamo fatto sul territorio con diverse iniziative. Nel 2019 possiamo arrivare a 300 sacche come traguardo visto che nel 2018 ne abbiamo avute 290, per alcuni sono solo dei numeri per noi è una grande gioia vedere che i donatori sono in aumento perché in questo particolare periodo dell’anno il sangue serve tantissimo. Al nuovo Presidente offro la mia collaborazione e faccio i miei migliori auguri conoscendo bene la passione che lo anima!”

Dalla prima donazione di sangue, fatta ad Empoli nel lontano 5 luglio 1950, che ha dato vita  alla nascita di ben 600 gruppi attivi in Italia con la copertura di 14 Regioni, in quasi settant’anni di storia  associativa tanta strada è stata fatta e tanto ancora si può fare per promuovere la cultura della donazione del sangue e degli emocomponenti.

Anna Rochira

sangue

Precedente Estate Azzurra festeggia la sua 28esima edizione con un boom di presenze Successivo San Biagio amato dal popolo di Carosino